Il circoscrizione d’accoglienza: «Facciamo come per Kosovo» «Le persone offese ci hanno raccontato che all’uscita dai mezzi c’era un trattamento vessatorio: sputi, spintoni, insulti, insulti politici, e anche minacce, particolarmente gravi dal momento che indirizzate canto donne e per ambiente del sesso «entro stasera vi facciamo tutte», «bisogna fare maniera per Kosovo».

Il circoscrizione d’accoglienza: «Facciamo come per Kosovo» «Le persone offese ci hanno raccontato che all’uscita dai mezzi c’era un trattamento vessatorio: sputi, spintoni, insulti, insulti politici, e anche minacce, particolarmente gravi dal momento che indirizzate canto donne e per ambiente del sesso «entro stasera vi facciamo tutte», «bisogna fare maniera per Kosovo».

Noi lo abbiamo attirato il «comitato di accoglienza», eta la ricevimento di chi arrivava.

Ci sono descrizioni di calci, sputi, e aggiunto. Sono state descritte situazioni di attesa in questo piazzale, ovvero addosso il muraglia della palazzina, ovverosia verso la insieme del campetto da tennis. Ad es. insieme il aggregazione degli arrestati alla Paul Klee vengono tenuti per piedi in fondo il sole addosso questa organizzazione. Prossimo arpione, ed e il casualita di coppia arrestati della Diaz, di faccia un arbusto in quanto eta – lo abbiamo visto – nel piazzalino. E dobbiamo introdurre per dire della posizione mediante cui venivano condensato tenuti: con piedi, gambe divaricate, braccia alzate oppure lento il compagnia, coraggio al parete. Questa livello e manifesto giacche qualora scuro per un sicuro varieta di epoca comporta una patimento fisica, ed e chiaramente bruciante durante chi la subisce. L’abbiamo attitudine «posizione vessatoria di stazionamento oppure di attesa», per distinguerla dalla «posizione vessatoria di transito». Abbiamo la garanzia dell’infermiere Poggi giacche ci ha ricordato questa posizione, che ci hanno scritto ed molti arrestati, e ci ha detto in quanto nel gergo della pubblica sicurezza penitenziaria veniva richiamo «la atteggiamento del cigno». (Ranieri Miniati)

«1-2-3 viva Pinochet, 4-5-6 verso decesso gli ebrei» «Nelle celle sono riferite percosse di numeroso campione: manganelli, schiaffi, pugni, pugni guantati, calci, malore sulla cuticagna attraverso far sbattere la volto di fronte il barriera, numeroso e effettivo perche parecchi testimoni hanno ricordato di vestire visto macchie di sangue sui muri della locale con l’aggiunta di ovvero escluso all’altezza delle testimone. Successivamente abbiamo i lanci… gli spruzzi di nebulizzatore, come il venerdi affinche il sabato, casualita significativo fine e ricordato da tutti, per mezzo di lo schizzo contro LK, che si sente colpa, vomita, l’intervento di Toccafondi (dottore consapevole della pubblica sicurezza penitenziaria), e dopo di Perugini (fu competenza paio della Digos genovese) attirato dai carabinieri. Ma non e l’unico caso.

Di la alle percosse abbiamo dopo il riferimento per offese verbali, come insulti in quanto minacce:

si va dalle frasi volgari in quanto per una sfilza di insulti verso contesto sessuale cosicche verso cornice pubblico: riferimenti allo violenza carnale, per caso limitati alla pericolo, gratitudine per persona eccezionale; riferimenti al Kosovo, alla disfacimento delle prede; ingiurie politiche varie, l’obbligo di comunicare frasi davanti personaggi di sinistra, prese sopra turno su D’Alema, Bertinotti, Manu Chao, cosicche farebbero ridacchiare qualora non mediante quel schema; alcune brutte nell’eventualita che non insopportabili, come i continui riferimenti alla fine di Carlo Giuliani, il allusione agli episodi di Agora oppure alla dipartita di un elemento delle ffoo e la necessita di parificare il somma, verso circostanza non genuino. Assolutamente il testimone Giovannetti, in quanto e governo indicato dalla protezione, e certamente non e una tale vicina ai no-global, ci ha ricordato che intanto che lui epoca verso bolzaneto si eta sparsa la tono della trapasso di un guardia alquanto giacche lui si adopero durante placare la persona. E ancora prossimo tipi di minacce politiche: filastrocche appena quella di Pinochet “1-2-3 alleluia Pinochet, 4-5-6 a scomparsa gli ebrei”, la sveglia con Faccetta Nera, abbiamo riferimenti continui al dittatura “viva il duce” “viva Mussolini”. B. ricorda perche mentre eta al barriera ricorda affinche periodo venuto un poliziotto in quanto faceva il giochino: “Chi e lo status?” “La polizia” “Chi e il responsabile?” “Mussolini”. Adesso peggio i riferimenti per Hitler, ai nazisti e agli ebrei. F. ci ricorda un discorso: “Per queste persone ci vorrebbe Mussolini” “Ma no, che Mussolini, ci vorrebbe Adolf e i suoi forni”. I “benvenuti ad Auschwitz”».

«Vuoi modificare i tuoi figli? Allora firma» «All’interno dell’ufficio trattato atti, le stanze nell’atrio, in cui gli arrestati avrebbero adeguato vidimare gli atti relativi al loro interruzione. Ci hanno ricordato, di nuovo gli stessi appartenenti dell’ufficio, in quanto alcune volte erano gli agenti affinche andavano nelle celle, pero pressappoco continuamente invece. Le persone hanno ricordato pressioni e atti violenti attraverso approvare gli atti. Il fatto singolare e della garanzia di una fidanzata verso cui viene mostrata la foto dei suoi figli insieme la insidia cosicche dato che non firmava non li avrebbe visti parecchio presto… intimidazione tanto pusillanime, in mezzo a l’altro».

Il piercing vaginale fatto rimuovere di fronte a tutti «Poi coppia perquisizioni, una della gendarmeria e una della gendarmeria penitenziaria, una nell’atrio e una mediante ambulatorio. Anche in questo momento documento di oggetti gettati inizio verso casaccio, piercing esattamente rimossi ciononostante sopra uso brutale e unitamente minacce, in caso contrario di fronte ad altre persone. E il fatto della partner unitamente il piercing vaginale, obbligata verso rimuoverlo unitamente le mestruazioni anteriore a 4-5 persone».

AK, buttata verso tenuta mediante una mascella lite «Ma c’e di peggiore: ci sono ricordati piuttosto di sopruso e percosse nel lavaggio. Tra cui AK in quanto aveva una mascella rottura e perche intanto che sta facendo i suoi bisogni viene impulso per terra. Dopo abbiamo la privazione di assorbenti durante le donne, bene copiosamente deprimente e vessatoria: viene ricordato il lancio di pallottole di rivista; nientemeno la M. una soggetto con una certa epoca, fonte, giacche ha dovuto rapire una maglietta e si e dovuta arrangiare».

I manganelli e la pericolo di sodomizzazione «Fortunatamente non abbiamo avuto casi di maltrattamento erotico, riconoscenza verso persona eccezionale, ciononostante ci sono state minacce di sopruso sessuale cosi per le donne perche attraverso gli uomini, in molti casi allusivi unitamente l’uso di bastoni ovverosia manganelli. Ad es P. e per astanteria asciutto e cominciano battute legate all’aspetto del proprio fallo, del adatto aspetto fisico “carino il comunista, ce lo facciamo?”, astuto alla intimidazione di sodomizzazione».

Viết một bình luận